WOSTOK


Wostok, alias Danilo Milošev – La sua apparizione sulla scena del fumetto alternativo serbo è del 1992, quando il Centro giovanile di Vršac, città della Serbia del nord, presenta una mostra di fumetti di Wostok dove, fra gli altri materiali e disegni esibiti, c'è un anche un libro in fotocopia A Truth about Josef K. and Gregor Samsa. Da allora il suo nome compare accanto a quello di Aleksandar Zograf all'interno delle diverse iniziative legate alle realtà più underground del paese. Sempre a Vršac, sua città natale che non abbandonerà mai, nel 1993 crea la rivista “Patagonija” sulle cui pagine si raccolgono diversi disegnatori fra cui Zograf, Saša Mihajlović, Grabowski, i canadesi Julie Doucet a Eric Therault, Jim Woodring dagli Stati Uniti. A questa segue “Krpelj” una della più longeve e importanti fanzine serbe, una delirante raccolta di fumetti auto-prodotta a cui collaborano amici e parenti di Wostok e di cui alcuni numeri sono addirittura complete ristampe di altre fanzine. Nel 1996 è un'autore di “Lavrint”, una rivista prodotta dell'emittente Radio Joker di Čačak, città della bassa Serbia, a cui lavorano fra gli altri Bursać, Mihajlović e Zograf. Poco dopo dà alle stampe la sua prima antologia di fumetti You Never Know (Nikad se ne zna) in cui si confermano le caratteristiche dei suoi lavori sempre estremamente sarcastici, frutto di una distorsione della realtà che coinvolge i protagonisti e le loro storie assurde, nate da un capovolgimento totale di senso. Le pubblicazioni più recenti rimarcano questo profilo. In Podsemne Vode (Acqua dal sottosuolo), album del 2007, vengono raccolti lavori a partire dagli anni novanta e la storia forse più preziosa ed estrema Najduži dan (Il giorno più lungo) scritta con Nabor Devolac in cui Wostok offre un disegno carico di simbologie antiche come contemporanee indifferentemente provenienti dall'ambito sessuale, politico e religioso. Del 2008 è l'albo Popošak and Cveće (Poposak i Cvece), in collaborazione con Grabowski, Lola, Dunja Janković, Lazar Bodroža e Saša Mihajlovic.